• IDEE REGALO ZERO SPRECHI,  LIFESTYLE,  ZERO SPRECHI

    Consigli Zero Waste: le bottiglie riutilizzabili in acciaio

    Quanto spesso, passeggiando in città, così come in campagna o sulla spiaggia, ti è capitato di vedere bottigliette di plastica gettate a terra? Ti è mai successo invece di essere fuori casa e venire colto da un’improvvisa sete, per cui hai dovuto acquistare una bibita (ad un prezzo assurdo) in qualche bar? Poi, una volta scolata, immagino che avrai buttato la bottiglietta o la lattina (in un cestino, si spera) subito dopo il suo primo, ed unico, utilizzo. O ancora, quante volte hai dimenticato una bottiglia d’acqua in auto, al sole, e hai notato che aveva cambiato sapore? Da sempre, per abitudine, quando esco da casa porto con me qualcosa…

  • FATTO A MANO,  IDEE REGALO ZERO SPRECHI,  ZERO SPRECHI

    Consigli Zero Waste: lo shampoo solido Lamazuna

    Da quando mi sono resa conto che nel corso degli anni avevo riempito il mio bagno di plastica, con tantissimi prodotti, perlopiù inutili, ho cambiato mentalità e ho voluto iniziare a semplificare, avendo meno, scegliendo meglio. Ed è proprio dal bagno che ho voluto iniziare, per rendere più essenziale la mia routine quotidiana e perché tutti quei prodotti avevano un impatto notevole sulla quantità di rifiuti che producevo. Tante volte mi sono soffermata a guardare le fotografie di mia nonna da giovane: era così bella, eppure non usava trucchi, non aveva mille creme e impacchi che promettevano magiche trasformazioni (che non avvengono mai). Volevo essere come lei. Quindi sono andata…

  • FATTO A MANO,  IDEE REGALO ZERO SPRECHI,  LIVE SIMPLY,  PIANTE E FIORI

    Lanciate le bombe… le bombe di semi!

    Mettete dei fiori nei vostri cannoni! Per questo post devo ringraziare mio fratello che inaspettatamente mi ha fatto un regalo bellissimo: una bomba di semi. L’invenzione delle bombe di semi viene attribuita ad un botanico e filosofo giapponese, Masanobu Fukuoka che, negli anni quaranta, diede vita ad una tecnica agricola chiamata natural farming, agricoltura naturale o del non fare. La sua idea rivoluzionaria si basa sull’assecondare la natura riducendo al minimo l’intervento umano e salvaguardando la biodiversità. Quindi non si prevedono potature, concimazioni, né utilizzo di anti-parassitari. Il terreno non viene arato e la germinazione avviene in superficie, mescolando i semi con dell’argilla e un po’ di fertilizzante. Dunque il lavoro dell’agricoltore si limita alla semina e al…

Privacy Preference Center

Necessary

Advertising

Analytics

Other